antropologia

Phyllis Chesler e la fondamentale differenza tra femministe vere e mentecatte filoislamiche

Phyllis Chesler e la fondamentale differenza tra femministe vere e mentecatte filoislamiche

Ho iniziato la mia carriera di femminista nel 1967, in veste sia di accademica sia di attivista. La nostra visione di questa lotta era radicale e riformista. Credevamo nell’universalità dei diritti umani. Comprendevamo la diversità multiculturale, ma non eravamo relativiste multiculturali. Attaccavamo la misoginia quando la vedevamo, e non giustificavamo uno stupratore, un marito violento […]

Continue Reading »

Donne sufi, incontro con il misticismo mevlevita femminile in Turchia

Donne sufi, incontro con il misticismo mevlevita femminile in Turchia

Il sufismo – cioè l’ “altro islam”, quello che ricerca il contatto mistico e spirituale con Dio oltre le parole coraniche e i dettami ortodossi – ha anche un’espressione femminile, viva soprattutto in Turchia. Ecco il racconto di una visita a una tarika, il centro in cui si raduna la confraternita delle donne mevlevite.

Continue Reading »

Mario Rigoni Stern e le stagioni che non devono morire

Mario Rigoni Stern e le stagioni che non devono morire

L’ultima volta che ho incontrato Mario Rigoni Stern è stato nel 2006, un paio di anni prima della sua scomparsa. Non eravamo nella sua Asiago, bensì a Mantova, in occasione del Festival della Letteratura. Presentandolo a Bosco Fontana, nel cuore della riserva naturale, lo scrittore Ernesto Franco aveva detto che “Mario non insegna, ma mostra […]

Continue Reading »

Taiwan aborigena: la minoranza amis

Taiwan aborigena: la minoranza amis

Gli amis o ami, da non confondere con i più noti e celebri amish delle campagne del Midwest statunitense, sono un gruppo etnico aborigeno dell’isola di Taiwan. La popolazione attuale, stanziata prevalentemente nella fascia costiera centro-orientale, è di circa 147.000 persone e costituisce il gruppo etnico più numeroso tra i sedici gruppi tribali aborigeni ufficialmente […]

Continue Reading »

Le eresie, ovvero come fare suicidio collettivo

Filed in antropologia culturale ed etnologia by del 22/04/2017
Le eresie, ovvero come fare suicidio collettivo

Mentre assistiamo alla cosiddetta crisi migratoria, la domanda ci assilla: qual è il senso, qual è lo scopo di tutto ciò? Ci raccontano che abbiamo bisogno di forza lavoro, ma ci sono milioni di giovani europei disoccupati. Ci raccontano che stiamo scontando i peccati del nostro passato coloniale, eppure drenando persone dal terzomondo priviamo i […]

Continue Reading »

Gli antichissimi riti di Marzo, comuni a quasi tutte le etnie del nord, alle radici del Capodanno Veneto

Gli antichissimi riti di Marzo, comuni a quasi tutte le etnie del nord, alle radici del Capodanno Veneto

In un poema a cavallo fra Duecento e Trecento scritto in un lombardo di koinè oltre che in versione latina, il milanese Bonvesin Da La Riva (conosciuto anche come Bonvesin Da Riva) racconta la ribellione dei mesi contro la supremazia di Gennaio. Ognuno di loro lo considera indegno di occupare l’inizio dell’anno, rivendicando al contrario […]

Continue Reading »

Lobby gay e medici che curano l’omofilia: la sessualità tra due fuochi

Lobby gay e medici che curano l’omofilia: la sessualità tra due fuochi

A parlà de cü e de merda l’anima la se cunserva, dicono i lombardi, per significare che si trovano al mondo pochi argomenti capaci di far sorridere come quelli innocentemente scatologici. O forse i lombardi lo dicevano ai tempi in cui chiappe, retti e sfinteri non erano ancora oggetti di guerre religiose e l’osso sacro […]

Continue Reading »

“Cervello da donna”… qualche appunto sulle forzature dell’antropologia fisica nei secoli XIX e XX

“Cervello da donna”… qualche appunto sulle forzature dell’antropologia fisica nei secoli XIX e XX

La donna ha il cervello più piccolo dell’uomo, quindi è un essere inferiore. Lo stabilì, sulla base di dati scientifici “inoppugnabili”, Paul Broca, fondatore dell’antropologia francese, verso la metà del secolo scorso. Poco prima, in America, il medico Sarmkel George Morton, misurando il volume interno di un migliaio di crani di razze diverse, aveva concluso, […]

Continue Reading »

I campanili veneti di Rosa Sgarabotto

I campanili veneti di Rosa Sgarabotto

Campanile rittu e fieru Puntatu come un stilettu Signala a lu mondu interu: Qui ci resta qualche tettu! Avevo ascoltato e trascritto questa canzone, triste e fiera nello stesso tempo, molti anni fa a Corte, attraversando a piedi le montagne della Corsica. L’Isola di Granito: terra di antiche miserie, violenza e soprattutto emigrazione. Con l’inevitabile […]

Continue Reading »

Simboli misteriosi e ipotesi inquietanti aleggiano (anche) sui movimenti di liberazione

Simboli misteriosi e ipotesi inquietanti aleggiano (anche) sui movimenti di liberazione

Complotti e cospirazioni vanno per la maggiore. Lo stesso dicasi per premonizioni, coincidenze sincroniche, dimensioni occulte, misteri ermetici e sètte iniziatiche. Da Ivan Stang a R. Anton Wilson, Michel A. Hoffman, i due Thompson (Damian e Richard), Laurence Gardner, William Bramley (indipendentemente da chi realmente si celi dietro queste identità) e riesumando Zecharia Sitchin , […]

Continue Reading »