controstoria degli stati nazionali

Etno-curiosità unitarie: il manuale ottocentesco per piemontesi a Firenze – prima puntata

Etno-curiosità unitarie: il manuale ottocentesco per piemontesi a Firenze – prima puntata

Nel 1865 usciva una guida pratica per i funzionari sabaudi che dovevano trasferirsi a Firenze, la nuova capitale. Una piccola miniera “antropologica” di curiosità d’epoca e abitudini autoctone per insegnare ai piemontesi a convivere con i neo-concittadini toscani.

Continue Reading »

Lissa, 20 luglio 1866: un prestigioso anniversario per il popolo veneto

Lissa, 20 luglio 1866: un prestigioso anniversario per il popolo veneto

Lissa, isola nel mare Adriatico, è la più lontana dalla costa dalmata, conosciuta nell’antichità come Issa e più volte citata dai geografi greci. Fu base navale della Repubblica Veneta fino al 1797. Il “fatal 1866” iniziò politicamente a Berlino con la firma del patto d’Alleanza fra l’Italia e la Prussia l’8 aprile. Il 16 giugno […]

Continue Reading »

Cinque Giornate di Milano, contro il popolo milanese

Cinque Giornate di Milano, contro il popolo milanese

Sabato 18 marzo 1848: a Milano scoppia la rivolta. I borghesi e i nobili moderati iniziano la lotta contro gli austriaci, seguendo la tendenza generale rivoluzionaria di quella primavera di metà Ottocento che vede infiammarsi quasi tutte le capitali d’Europa. Proprio nei giorni di vigilia, i manifesti affissi dagli austriaci per le vie della città […]

Continue Reading »

Torna La festa del pianto, il “capolavoro scomparso” del contro meridionalismo

Torna <em>La festa del pianto</em>, il “capolavoro scomparso” del contro meridionalismo

A 30 anni dalla pubblicazione – accolta da un silenzio scrosciante della stampa – riproponiamo il libro del grande storico siciliano Virgilio Titone sul contro meridionalismo; finora, l’unico studio capace di analizzare l’essenza etnica dei popoli italici e predire, con decenni di anticipo, la distruzione di quelli padani.

Continue Reading »

Vittorio Emanuele II: un po’ di gossip sul Padre della Patria

Vittorio Emanuele II: un po’ di gossip sul Padre della Patria

Lui, re Vittorio, il Padre della Patria, è il primo a non prendere troppo sul serio questa sua figlia scombinata. Fratelli d’Italia / l’Italia s’è desta. “E io nell’elmo di Scipio ci faccio la pastasciutta”, usa dire con modesta arguzia. Del resto Vittorio ha già il suo voltastomaco a trangugiare il parlamentino piemontese. Figurarsi se […]

Continue Reading »

Storia di un confine di fantasia

Storia di un confine di fantasia

È possibile che il nostro destino sia stato determinato dalle vicissitudini di un nome: Italia. Vicissitudini casuali, ma che se non avessero avuto luogo avrebbero offerto meno opportunità propagandistiche al colonialismo risorgimentale e relativa discendenza. Per esempio, ci si chiede: perché Italia non ha lo stesso valore di Iberia o Scandinavia? Con questi termini s’intendono […]

Continue Reading »

L’elmo di Scipio

L’elmo di Scipio

Vittorio Emanuele II padre della Patria? Sì, ma a modo suo: una specie di capovillaggio gallico che sarebbe piaciuto ai creatori di Asterix. E che per i romani non nutriva il minimo affetto.

Continue Reading »

Quel lungo viaggio fino a Roma…

Quel lungo viaggio fino a Roma…

21 giugno 1921. Camera dei Deputati del Regno d’Italia. Dopo il discorso d’inaugurazione della XXVI legislatura tenuto da Vittorio Emanuele III dieci giorni prima, dai banchi dei parlamentari si levano da un lato le parole del fascista Benito Mussolini dall’altro quelle del sudtirolese von Walther e del rappresentante delle popolazioni slave Wilfan. Uno scontro impressionante […]

Continue Reading »

Bozen: da Perathoner all’occupazione italiana

Bozen: da Perathoner all’occupazione italiana

Le vicende della capitale sudtirolese dal 1895 al 1922: da una situazione di effettiva pacifica convivenza e tranquillità civile, in cui nella cittadina austriaca gli abitanti di lingua italiana (solo il 5% della popolazione) avevano potuto contare sempre, anche dopo la funesta dichiarazione di guerra all’Impero asburgico, sul rispetto, lo spirito di collaborazione e la […]

Continue Reading »

1945-48: la meteora dell’ASAR scuote il Trentino

1945-48: la meteora dell’ASAR scuote il Trentino

All’indomani del secondo conflitto mondiale prendeva corpo nelle valli del Trentino, espandendosi in breve tempo con un successo travolgente, un movimento che avrebbe prodotto molti frutti: uomini e idee precorritrici dei tempi che, affermando la specificità e il profondo legame fra i popoli alpini, consentirono agli ideali federalisti e autonomisti nella regione di crescere rigogliosi […]

Continue Reading »