“Il politicamente corretto vi trasformerà in servi”

Così scriveva il grande filosofo Jean-François Revel. Unilever da oggi elimina la parola “normale”. Bandiranno le creme abbronzanti e lo shampoo Testanera? Popoli di pecore generano governi di lupi.

Unilever, la catena internazionale che detiene più di 400 prodotti per l’igiene, la casa e la bellezza, ha eliminato la parola “normale” dai suoi prodotti. “Non sta a noi decidere cosa è normale”, dichiarano. “Normale” sarebbe “discriminatorio”. È il progetto denominato “Positive Beauty” e istituito da Unilever per diffondere ”l’uguaglianza di genere” sul benessere del corpo. Il famoso marchio di cosmeticiL’Oréal aveva già deciso di rimuovere le parole “bianco”, “sbiancamento”, “chiaro”, dalle confezioni dei prodotti. Quando metteranno fuori legge le…

Se tenete al posto di lavoro e non volete finire scannati, non mettetevi contro gli antirazzisti

Prof licenziati per aver detto che gli studenti neri sono un po’ asini. Dimissioni del capo degli editori e di un giornalista per aver difeso la stampa dalle accuse di razzismo di Meghan. È una purga.

La Georgetown University halicenziato una professoressa di diritto e posto un suo collega in congedo amministrativo a causa di un video in cui parlano del rendimento degli studenti. La professoressa Sandra Sellers stava parlando con il professor David Batson. “Sai cosa? Odio dirlo, ma finisco per avere questa angoscia ogni semestre, molti dei miei studenti che vanno peggio sono di colore”.
La Black Law Student Association aveva chiesto le dimissioni…

“Ci chiamano stupratori fascisti islamofobi”

L’intervista a Klaus Kinzler, l’accademico sotto scorta in Francia per le critiche all’Islam politico all’università. “Una minoranza criminale di sinistra ha imposto il terrore intellettuale”.

Un altro accademico francese finito sotto la protezione della polizia per aver voluto discutere un argomento tabù in Francia: il concetto di “islamofobia”. Da quando ha visto il suo nome e il suo volto esposti alla vendetta pubblica sui muri dell’Università Sciences Po a Grenoble e sui social, definito “islamofobico” e “fascista”, l’accademico tedesco Klaus Kinzler è sotto scorta.  Fra le accuse, anche quella di “ricordare le origini cristiane della Francia”…

Erdogan riscrive i libri di scuola e chiama i cristiani “infedeli”

Un nuovo studio rivela che si valorizza la Jihad, si insegna la “Dominazione turca del mondo”, che i confini “vanno da Vienna alle rive dell’Adriatico”, simpatie per Isis, odio per greci e armeni.

I libri di testo scolastici in Turchia sotto Recep Tayyip Erdogan sono stati riscritti per riferirsi a ebrei e cristiani come gavur, “infedeli”, secondo un nuovo studio pubblicato dall’Institute for Monitoring Peace and Cultural Tolerance in School Education.
I libri di testo turchi precedenti si riferivano ai membri delle due religioni come ai “popoli del Libro”. “I libri scolastici sono stati utilizzati come arma nei tentativi di Erdogan di islamizzare…

Libro per bambini al macero. “Spiegava che il virus viene dalla Cina”

In Germania editore si piega al regime cinese e distrugge ogni copia. Però si può parlare di “variante inglese, brasiliana…”. Nella prossima edizione del libro diranno che il Covid viene da Codogno.

Un libro per bambini pubblicato in Germania e che affermava che il coronavirus proviene dalla Cina è stato ridotto in polvere dopo che l’editore ha ceduto alle pressioni del Partito comunista cinese e dei cinesi locali…

“Via il razzista William Gladstone”

Università elimina il quattro volte primo ministro. Il vero obiettivo della sinistra americana e dei fascisti di Black Lives Matter è la “monarchia bianca”. Incarna il glorioso passato da cancellare.

L’Università di Liverpool sbattezza la Gladstone Hall dopo che gli studenti si erano battuti per la sua rimozione. La “colpa” di William Gladstone, che diede forma al partito liberale inglese e che fu per quattro volte primo ministro? Avere un padre che possedeva schiavi nel XIX secolo. La decisione…

A Ur, la terra di Abramo, il governo iracheno ha impedito la presenza degli ebrei alla cerimonia col Papa

Riscriviamo il motto islamista: “Prima il popolo del Sabato, secondo il popolo della Domenica, terzo l’Occidente scristianizzato e non gli importa”

Durante la visita di Papa Francesco a Ur dei Caldei, il governo iracheno ha impedito che personalità ebraiche si collegassero per partecipare all’incontro ecumenico.Edwin Shuker, ebreo inglese di origine irachena, ha espresso

In Burkina Faso jihadisti uccidono donne incinte. L’Occidente censura “Lilli e il Vagabondo”

Ieri bomba a una ambulanza. 2.000 morti e un milione di sfollati dalle violenze islamiste. Qui si era impegnati a processare i “maltrattamenti alle altre culture” nei cartoni. Perderemo questa guerra.

Sei persone, tra cui una donna incinta e una bambina, sono state uccise nel nord del Burkina Faso quando l’ambulanza su cui viaggiavano è stata attaccata da una bomba. U donna incinta, il marito, due donne che l’accompagnavano, una bambina e l’autista dell’ambulanza. Il Burkina Faso – come i vicini Mali e Niger – è vittima continua di attacchi jihadisti. È di 2.000 morti…