La seconda settimana della Hura Tapairu 2019

hura tapairu 2019 seconda settimana

Martedì 3 dicembre:
Primo a salire in scena il gruppo Hei Tahiti Tapairu, tema Matameha’i, il pomo della discordia, categoria tapairu e mehura, ’ōte’a ‘āpipiti, pahu nui. Potrebbe sembrare un tema banale, ma Tiare Trompette – il boss, come viene amorevolmente chiamata dal suo gruppo – ha saputo svilupparlo con maestria. La scena della crazione del mondo è grandiosa, con elementi e animali che spuntano da tutte le parti; ben reso il paradiso terrestre, con le ballerine vestite di corde di fibra color carne per simularne la nudità, con i capezzoli imitati dai frutti di lichi; e il finale… quello lo conosciamo tutti.

Gruppo Heirurutu Mehura, tema A Hei Ia Rurutu, celebriamo Rurutu (isola dell’arcipelago delle Australi), categoria mehura.
Gruppo Ia Ora Na Tahiti, categoria mehura, ’aparima ‘āpipiti.
Gruppo Tifai, tema Te Tau, il tempo, categoria mehura.
Gruppo Hō Mai, tema Rei A Varua, il volo dell’anima, categoria tapairu, ’ōte’a ‘āpipiti, pahu nui.
Macabro il tema scelto da questo gruppo, che balla sul percorso dell’anima dopo il trapasso, nel suo volo verso il Rohotu no’a no’a, il paradiso profumato. Probabilmente in onore del ballerino morto la scorsa estate durante la tournée in Giappone, che faceva parte della cerchia di amici. Ciò che ho più apprezzato è stata la loro ‘aparima ‘āpipiti, con i due ballerini ben sincronizzati. Del resto fa parte della coppia il miglior ballerino della Heiva I Tahiti 2019, nonché miglior ballerino ai recenti campionati internazionali: difficile perdere quando si è al suo livello!


Mercoledì 4 dicembre:
Gruppo O’Maire Raurii, tema Te Fanau’opu no te tau’api, l’infanzia dei nuovi tempi, categoria tapairu e mehura. Nuovo gruppo che ha voluto lanciarsi presentandosi sia in categoria tapairu sia in mehura, sopravvalutando le proprie capacità. I ballerini hanno perso costumi e ornamenti in quantità per difetti di realizzazione, e il gruppo mancava di coesione.
Gruppo Urahutia, tema Mara’ai Moana, il vento della pace, categoria mehura e ’aparima ‘āpipiti.
Vogliono rendere omaggio alla grande ballerina che è stata Urahutia; autore e compositore dei canti è l’attuale ministro della Cultura, Heremoana Maamaatuaiahutapu. Ho particolarmente apprezzato la loro ‘aparima ‘āpipiti, trovandola giusta come dolcezza dei movimenti e presenza scenica.


Gruppo Toa Nui, tema Tamari’i volontaire, i volontari, categoria mehura. Stessi ballerini del gruppo All In One Dance Tahiti di hip hop, ballo in voga in Polinesia, con un’esibizione caratterizzata da acrobazie. Vogliono ricordare i giovani partiti in guerra per difendere la Francia: sollecitati dallo Stato colonizzatore, spinti dalla curiosità di vedere il mondo, si sono imbarcati senza ben sapere in quale orribile situazione si sarebbero trovati. Strenui combattenti, senza paura della morte, hanno dato il meglio di loro stessi. Alcuni sono tornati, molti no.



Gruppo Hei Tahiti Ruahatu Tini Rau, tema Mere a Ruahatu Tini Rau, requiem del dio dei mare, categoria mehura, ’aparima ‘āpipiti. Sempre diretto da Tiare Trompette, le ballerine volteggiano intrecciandosi nelle complesse coreografie con grande armonia. Un richiamo ecologico quando escono di scena ognuna con i suoi rifiuti di plastica che stanno avvelenando gli oceani.
Gruppo Hei Toa Nui 1, tema Hīro’a tīo’i, la coscienza deviata, categoria tapairu, pahu nui. Ritmo sostenuto per questi ballerini che vengono dalla penisola di Tahiti, dove ancora si vive una vita dolce e secondo natura, rispettando le tradizioni, e nella danza se ne vedono i risultati.
 
Giovedì 5 dicembre:

Gruppo Ha’avai, tema Meho’i-a-vai, spiriti delle acque, categoria tapairu. Esibizione piena di energia, con canti firmati da Ma Zinguerlet, già in giuria alla Heiva, e Tenania Temataua.


Gruppo Taure’a Mehura, tema ‘Aue E Te Natura, cara natura, categoria mehura. Ballano in abito da sera lungo fino alle caviglie, con acconciature di trecce vegetali tempestate di fiori, anche alcuni ragazzi: sono māhū, casta di uomini particolarmente sensibili e dai gusti delicati che anticamente aveva l’onore di decorare i marae, luoghi di culto.


Gruppo Te Purotu Nui, tema Te Natura, la natura, categoria mehura. Le ballerine del gruppo volteggiano in eleganti abiti bianchi.
Gruppo Pupu ‘Ori Tamari’i Vairao, tema Hura tapu, destino sigillato, categoria mehura. Gruppo della penisola di Tahiti.
Gruppo Tamari’i ‘Ori No Tahiti Nui – Formation 1, tema Te ‘ori, te mau tapu i te tau tahito, e te ora  fa’ahoura’a o te hiro’a tumu mā te imi i te parau tumu mau, “la danza, proibizione di un tempo e rinnovo culturale in cerca di autenticità”, categoria tapairu, ’aparima ‘āpipiti, ’ōte’a ‘āpipiti, pahu nui. Il gruppo si giova della partecipazione come ballerino di Oscar Teropa, che inizialmente doveva limitarsi alla coreografia e che porta in scena tutta la sua energia.


La confraternita degli ‘Arioi, artisti, non permetteva ai suoi partecipanti di avere bambini, per questo praticavano l’infanticidio. Nella nostra storia la neonata viene salvata dalla somma sacerdote. È un momento di transizione nella cultura Ma’ohi, allorché si stanno imponendo nuove usanze legate alle religioni dei missionari.

 

Venerdì 6 dicembre:
Gruppo Hiro’a Mana, tema Hiro I Te Pūmā’hu E Te Raufara, dedicato a Hiro l’eroe delle isole Australi che fra i suoi innumerevoli meriti ha quello di avervi portato il pandano. Categoria tapairu, pahu nui.
Gruppo Tamari’i Papetoai, tema Te Oho Ote Fārereira, l’incontro, celebra l’uomo e la donna Ma’ohi, categoria mehura.
Gruppo Te Vahineri’i ‘Ori Tahiti, tema E Hoa Tō’u, ho un amico, categoria mehura. Ballano la storia di un’amicizia, conclusasi con il suicidio per amore del giovane.
‘Āhiri ua noa’a ia’u…
‘Āhiri ua ‘itea ia’u…
‘Āhiri ua ‘ite mai ia’u…
‘Āhiri ua ite o’ia…

Se solo avessi potuto…
Se solo avessi saputo…
Se solo mi avesse visto…
Se solo lo avessi visto…
Purtroppo fatti simili sono frequenti in Polinesia francese: appena la scorsa settimana sono stata alla veglia per il figlio di un’amica, impiccatosi a diciassette anni. La ragazza lo aveva lasciato.

Gruppo Hei Toa Nui 2, tema Uoa maremare, luminescenza, categoria tapairu. Saltano da tutte le parti i giovani ballerini di questo gruppo, con l’energia della loro giovane età. Imitano la mo’e, la lucertola, animale simbolo della loro isola.

 

La serata si conclude con una prima premiazione:

1 Premio speciale giuria al gruppo Pi’ihau (allievi del Liceo Ra’apoto) 

Migliore ‘Ōtea 
3 Hō mai 
2 Hei Rurutu 
1 Hei Tahiti Tapairu 

2 Premio speciale per la poesia del testo a Guenda del gruppo Ha’avai

Migliore ‘Aparima ‘āpipiti gruppo Hurahutia 

Migliore ‘Ōte’a ‘āpipiti gruppo Hō mai 

Pahu Nui
3 Hei Rurutu 
2 Hei Tahiti Tapairu 
1 Tamari’i Ori No Tahiti Nui 1

Migliore ‘Aparima
3 Hei Tahiti Tapairu 
2 Hanihei
1 Ha’avai

Premio per il migliore costume vegetale gruppo Hei Toa Nui 2

Mehura 
Te pourutu Nui
Tere Nui Here
Ori atea räua o Maro’ura
Hana
Hurahutia
Hei Tahiti Ruahatu tini rau
Hanihei
Pupu ori tamari’i Vairao

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 19 =