Tibetani

Filed in Poesia, tibetani by on 20/02/2020 0 Comments

Occhi verdi come il prato; verdi pascoli
dinanzi una chiara fontanella. I Drokpa
(alti fin sulle nuvole degli altopiani),
toccano il cielo scrutando l’anima,
l’ossigeno del tetto del mondo
col panorama incorporato; lo stupa
nel pensiero assorto illuminato,
sguardo intriso nella temperatura
“fondamento dell’offerta”. Dipinto  
o ricamato, sincretismo in volto
posato sopra lineamenti di cotone;
sculture di legno accarezzate dal tempo
in un groviglio oltre il Gompa dello Yunnan.

 

tibetani poesia

Foto di Battista Galli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 4 =